Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale

II contesto in cui studiare per diventare i manager di domani.

Diventerai Ingegnere/a gestionale, figura professionale di alto profilo, che dotata di competenze tecnologiche ed economico-manageriale, è in grado di gestire l’innovazione nei prodotti e nei servizi integrando competenze ingegneristiche e gestionali, capace di intervenire fattivamente nelle decisioni strategiche e tecnico-operative che influenzano la competitività di imprese e organizzazioni operanti in contesti caratterizzati da elevata innovazione, nonché da una marcata complessità tecnologica e di mercato.

Cosa imparerai

Il piano formativo è articolato secondo quattro aree di apprendimento con riferimento agli insegnamenti comuni per tutti e sette le aree pensate per specializzare la propria formazione su differenti ambiti gestionali.

Aree di apprendimento comuni:

Nel secondo semestre del secondo anno sceglierai uno specifico orientamento tra i sette diversi percorsi di specializzazione:

  1. GESTIONE DELL'INNOVAZIONE E IMPRENDITORIALITÁ– affronterai i temi di gestione ed economia dell'innovazione, marketing strategico e imprenditorialità che ti consentiranno di contribuire in azienda alla gestione e all'organizzazione delle attività di sviluppo di un nuovo prodotto o servizio che riguardano le scelte progettuali, di ingegnerizzazione del prodotto e dei processi produttivi/di erogazione del servizio, a quelle di valutazione strategica ed economica del posizionamento di mercato del nuovo prodotto, comprese quelle relative ai processi di progettazione di un modello di business e di valutazione dell'idea imprenditoriale.
  2. GESTIONE DELLE SUPPLY CHAIN – approfondirai le tematiche quali la creazione del valore nelle supply chain e la loro influenza sui sistemi produttivi e distributivi, l'assetto delle reti logistiche, l'outsourcing delle attività logistiche con le modalità di misurazione delle performance e di valutazione dei costi, l'impatto delle nuove tecnologie digitali, le soluzioni logistiche attuate in differenti settori industriali e commerciali, l’impatto sulla sostenibilità delle supply chain, la gestione e progettazione di sistemi di stoccaggio. Inoltre, acquisirai conoscenza di ambienti software per la simulazione di sistemi di produzione e di catene di fornitura.
  3. FINANCE* – dedicata allo studio delle caratteristiche del mercato finanziario, delle differenti tipologie di intermediari finanziari, dei metodi per la determinazione del rating delle imprese ed il pricing del rischio di credito.
  4. GESTIONE E PROGETTAZIONE DEI SERVIZI – focalizzata sullo studio degli strumenti e dei modelli economici e manageriali necessari per progettare ed erogare servizi ad elevato contenuto di innovazione, tenendo conto delle specificità tecnologiche e istituzionali dei settori dei servizi. Inoltre, apprenderai le metodologie di valutazione e controllo della qualità di servizi ma anche degli strumenti per il design e la gestione di tecnologie ICT-based nell’ambito dei servizi.
  5. ICT E DATA ANALYTICS PER IL MANAGEMENT – dedicata alla gestione dell'innovazione e dello sviluppo prodotto nel settore ICT, tematiche che interessano la progettazione e la gestione di un sistema informativo aziendale e alla conoscenza dei principali approcci di Business Intelligence.
  6. INDUSTRIA 4.0 – apprenderai le nuove impostazioni produttive legate a Industria 4.0 e all’innovazione di sviluppo prodotto, in un’ottica di integrazione del binomio prodotto-processo.

Similmente, sono previsti cinque percorsi per il programma in lingua inglese

Finance, Innovation Management and Entrepreneurship, Management of Sustainability and Technology, Technology and Social Change e Space Economy.

*Il percorso Finance si tiene interamente in lingua inglese ed è disponibile sia agli studenti iscritti al corso in italiano sia a quelli iscritti al corso in inglese.

In particolare, sono due i percorsi presenti esclusivamente nel programma in lingua inglese:

  1.  TECHNOLOGY AND SOCIAL CHANGE – apprenderai aspetti tecnico-operativi, legali e strategici connessi con l'innovazione tecnologica, conoscenza dei relativi requisiti e degli impatti socio-economici a livello sia di sistema impresa sia del contesto nel quale essa è inserita.   
  2.  SPACE ECONOMY – in questo percorso apprenderai gli aspetti innovativi delle tecnologie dei sistemi spaziali e le ricadute anche economiche che possono derivare da questo settore ad alta innovazione in veloce sviluppo. Sarai capace di valutare gli impatti che la disponibilità di nuove tecnologie e fonti di dati possono determinare con un focus speciale sull'analisi delle possibilità di servizi e applicazioni su nuove imprese del settore o su estensioni ad altri settori industriali.

Al termine del percorso dovrai superare una prova finale che prevede l'elaborazione di un progetto di tesi.

Come lo imparerai

Il corso di laurea è in italiano e inglese.

Imparerai attraverso esercitazioni, analisi di casi studio relativi a differenti tipologie di imprese e mercati, lavori di gruppo e attività seminariali con interventi di professionisti del settore privato.

Cosa potrai fare dopo

Potrai accedere al mondo del lavoro come Ingegnere/a gestionale scegliendo fra diversi profili professionali legati alla progettazione e alla gestione delle ICT e dei sistemi informativi aziendali (classificazione prevista anche da EUCIP European Certification of Information Professionals):

Tutti i dettagli

Il corso di laurea dura 2 anni; classe di Laurea LM-31: Ingegneria gestionale. Referente: professor Carlo Rafele (coord.gestionale@polito.it).