Corso di Laurea in Ingegneria gestionale

Il contesto in cui studiare per diventare i manager di domani.

Il corso di Laurea offre la possibilità di caratterizzare la propria formazione relativa alle capacità di gestione operativa delle risorse dell’impresa lungo due filoni culturali: il primo relativo alla conoscenza dei processi produttivi e delle relazioni con fornitori e clienti; il secondo focalizzato sulla analisi dei flussi informativi aziendali e la valutazione e gestione di progetti di innovazione organizzativa e tecnologica attraverso le Information and Communication Technologies (ICT). 

Diventerai ingegnere gestionale di primo livello, una tipologia ambivalente di ingegnere, focalizzata sia sulle tecnologie di gestione ed organizzazione di sistemi complessi, sia orientata alla gestione e conduzione di sistemi logistici e di produzione.

Cosa imparerai

L'obiettivo è la formazione di una tipologia ambivalente di ingegnere, sia focalizzata sulle tecnologie di gestione ed organizzazione di sistemi complessi, sia orientata alla gestione e conduzione di sistemi logistici e di produzione. 

Ne consegue che, oltre alle discipline di base comuni a tutti i corsi di laurea in ingegneria, durante il Corso di Laurea, il futuro ingegnere gestionale sviluppa competenze specifiche multidisciplinari per affrontare le principali problematiche di pianificazione e controllo delle attività produttive di beni e servizi e delle relative implicazioni organizzative.

Il percorso formativo offre una robusta conoscenza matematica-statistica pensata per fornire parte dei metodi utili a risolvere le principali problematiche di pianificazione e controllo delle attività produttive di beni e servizi e le relative implicazioni organizzative. A tale base si aggiunge un corpo di insegnamenti organizzato su due filoni culturali:

In aggiunta, sceglierai in alternativa di abbinare una preparazione nei due seguenti domini:

Al termine del percorso dovrai sostenere una prova finale, eventualmente in lingua inglese con riferimento ad un problema specifico affrontato durante l’eventuale partecipazione al tirocinio in azienda o relativo agli insegnamenti seguiti.

Come lo imparerai

Il Corso di Laurea è in italiano, il primo anno anche in inglese

Imparerai attraverso la partecipazione a lezioni frontali seguite da  dimostrazioni e esercitazioni in aula e/o in laboratorio, integrato con visite presso realtà aziendali o del settore pubblico ma anche dai lavori di gruppo (project works) con lo studio di specifici casi aziendali.

A partire dal secondo anno in sostituzione agli insegnamenti a scelta previsti dai crediti liberi potrai scegliere di svolgere un tirocinio in azienda, altre attività formative erogate sia all’interno sia all’esterno dell’Ateneo oppure varie combinazioni di insegnamento a scelta/attività formative/tirocinio.

Cosa potrai fare dopo

Gli studenti di entrambi le classi di laurea, L-8 e L-9, possono scegliere di continuare gli studi con un Corso di Laurea Magistrale. 

Generalmente si considerano ambiti di riferimento per la classe L-8: i processi di innovazione tecnologica, l'analisi e la gestione dei sistemi informativi in un'organizzazione, sia essa un'impresa privata o un ente pubblico mentre per la Classe L-9 si considerano gli ambiti dell'ingegneria di processo, della gestione dei flussi logistici interni ed esterni (distribuzione e approvvigionamento).

Il Consiglio di Ingegneria Gestionale fa anche riferimento alla classificazione prevista da EUCIP (European Certification of Information Professionals) che offre la possibilità di  scegliere tra 2 possibili sbocchi:

Tutti i dettagli

IL PIANO DI STUDI

Il corso di laurea dura 3 anni, con lezioni anche presso la sede del Castello del Valentino a Torino, 495  posti disponibili (20 riservati a studenti stranieri), corso interclasse - classi di Laurea L-8, L-9: Ingegneria dell’informazione, Ingegneria industriale; referente: Rafele Carlo (coord.gestionale@polito.it).