Corso di Laurea in Ingegneria Chimica e Alimentare

Il Corso di Laurea è pensato per approfondire sia i processi chimici industriali in generale, sia, nello specifico, quelli propri dell'industria alimentare.

Diventerai ingegnere chimico e alimentare, figura professionale in cui si combinano una cultura chimica di base, necessaria per comprendere la natura dei processi e delle sostanze trattate, e un approccio ingegneristico rivolto alla soluzione dei problemi e che ha come obiettivo primario la realizzazione in scala industriale dei processi produttivi.

Sarai pertanto in grado di operare in modo competente e versatile in svariati settori di attività dell'ingegneria industriale quali società, aziende, amministrazioni pubbliche, occupandoti spesso, oltre che dei fenomeni chimici, anche dei molteplici aspetti legati ad un processo produttivo: dal trasferimento di materia ed energia ai fattori gestionali ed economici, dalle problematiche di sicurezza a quelle di carattere energetico e ambientale. Per queste caratteristiche l’ingegnere chimico e alimentare si distingue dal chimico puro.

Cosa imparerai

Il primo anno, in larga parte identico a quello dell’ingegneria industriale, è dedicato ad apprendere le conoscenze di base, prima scientifiche e poi ingegneristiche.

Nel secondo anno lo studio si focalizzerà sulla biologia molecolare e microbiologia, sulla termodinamica, sui fenomeni di trasporto, sulla cinetica delle reazioni chimiche (incluse le cinetiche biologiche ed enzimatiche, con riguardo a quelle di interesse per l'industria alimentare), sui reattori chimici e sui processi di separazione. Si affronteranno quindi gli aspetti fondamentali dell’ingegneria chimica.

Il terzo anno sarà oggetto di studio la chimica industriale, il controllo di processo, la sicurezza nei processi industriali, gli impianti per l'industria chimica e alimentare assieme ad insegnamenti più caratterizzanti l’ingegneria industriale in senso generale (macchine, scienza delle costruzioni).

Inoltre, avrai la possibilità di scegliere fra gli insegnamenti a scelta libera alcuni dedicati ad approfondire le conoscenze relative ai processi dell'industria alimentare, le problematiche ambientali e a quelle del riciclo e riuso delle materie prime o alla gestione della qualità nei processi industriali.

Il percorso di studi prevede l’acquisizione della conoscenza della lingua inglese, finalizzata al raggiungimento del livello B2, come definito dal Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER) e termina con il superamento di una prova finale che consisterà nell'approfondimento di un aspetto peculiare di uno degli insegnamenti del percorso di studio e nello sviluppo della capacità di presentare le conoscenze apprese nel triennio universitario.

Come lo imparerai

Il Corso di Laurea è in italiano, il primo anno anche in lingua inglese e con la possibilità di proseguire con la stessa lingua nello studio di alcuni insegnamenti previsti al secondo anno.

Imparerai partecipando a lezioni frontali, esercitazioni in aula individuali o in piccoli gruppi di lavoro, attività di laboratorio e visite guidate.

Prenderai parte ad esercitazioni sperimentali all’interno del laboratorio interdisciplinare “Chemistry Wing” pensato per mettere in pratica le nozioni teoriche imparate a lezione, favorire l'attitudine al lavoro in gruppo e alla preparazione di documentazione reportistica.

Avrai la possibilità di confrontarti con industrie e aziende italiane ed europee nel corso delle giornate di incontro organizzate dall’ Università per aiutarti nella scelta dei possibili sbocchi professionali, al termine delle quali vengono organizzate anche delle interviste ai potenziali candidati.

Inoltre, per agevolare l’inserimento nel mondo del lavoro parteciperai alle visite di istruzione presso aziende e stabilimenti produttivi, in cui è possibile svolgere un’esperienza di tirocinio extracurriculare.

Cosa potrai fare dopo

Gli sbocchi possibili sono vari: continuare gli studi con un Corso di Laurea Magistrale, dove il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Chimica e dei Processi Sostenibili del Politecnico di Torino rappresenta il Corso di Studi di continuità, oppure accedere alla libera professione, previo superamento dell’esame di Stato e iscrizione all’Albo degli Ingegneri nella classe industriale, sezione B (ingegnere “junior”), oppure ancora lavorare in azienda o presso enti pubblici o privati scegliendo fra diversi profili professionali:

Altre possibilità di lavoro sono offerte da laboratori industriali, strutture tecniche della pubblica amministrazione preposte alla sicurezza industriale ed alla tutela ambientale, società di consulenza e progettazione.

Tutti i dettagli

IL PIANO DI STUDI

Il corso di laurea dura 3 anni, con lezioni anche presso la sede del Castello del Valentino a Torino, 180 posti disponibili (4 riservati a studenti stranieri), classe di Laurea L-9: Ingegneria Industriale; referente: Fabio Alessandro Deorsola (referente.chimica@polito.it).

Ulteriori informazioni

I social del corso di Laurea: